domenica 24 maggio 2009

RASSEGNA STAMPA: Sara Pavan vs. il Giornale
























Segnaliamo i link dei principali articoli di solidarietà a Sara apparsi online:

Il Sole 24 ore - Luca Boschi
http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2009/05/sara-pavan-e-il-diavolo-ovvero-le-notizie-false.html

Nuvole Online
- Claudio Calia, curatore dell'antologia Resistenze edita da Becco Giallo su cui è apparso il fumetto incriminato
http://nuvoleonline.splinder.com/post/20609884#20609884

Andrea Plazzi
http://andreaplazzi.wordpress.com/2009/05/24/cose-dellaltro-mondo/

AGGIORNAMENTI:

anche Paolo Interdonato contribuisce!:
http://sparidinchiostro.splinder.com/post/20617515#20617515

e pure Luigi Siviero:
http://fumettidicarta.blogspot.com/2009/05/diversamente-pedofili-il-giornale_25.html

N.B. by Reb
Luigi Siviero ha dedicato anche un secondo post alla nostra vicenda, rilevando e analizzando alcune ambiguità cronachistiche nel mio post precedente: che il nome di Sara non era citato nel famigerato articolo e che non erano stati distribuiti i fumetti, bensì due opuscoli su cui era pubblicato il link ai medesimi fumetti (tant'è che il giornalista si è immediatamente collegato, li ha letteralmente "sbattuti in prima pagina" facendone il perno retorico del suo articolo e, con o senza il nome dell'autrice, sono stati riconosciuti). Sul primo punto, ricordo che il tono del post era prioritariamente e volutamente sarcastico e che tale informazione era sottilmente (forse anoressicamente, ok) delegata all'avverbio "indirettamente". Sul secondo punto, obiezione accolta e a scanso di equivoci puntualizzata con l'ausilio di due austere parentesi quadre. Infine, arriviamo al nostro Premier (candidato al Nobel per la Pace?): forse ce lo meritiamo, tuttavia nessun Ernest l'ha votato.

Grazie a tutti,
in particolare quelli che hanno diffuso la notizia corretta sui loro siti e blog, quelli che hanno scritto commenti agli articoli in difesa di Sara, quelli che su facebook ci hanno dimostrato il loro appoggio, quelli che ci hanno scritto per segnalazioni o soltando per farci sentire che non siamo soli!

12 commenti:

sara ha detto...

Grazie amici per tutto l'affetto!
In questo momento ammetto che non vedo l'ora di voltare pagina, la lettera per Il Giornale è ancora in bozza nella mia casella di posta e non credo la spedirò.
I ragazzi che hanno curato gli incontri di cui si parlava nell'articolo stanno procedendo con la denuncia. Io, personalmente non ho la forza, il tempo, la voglia, i soldi di impelagarmi ancor di più in questa faccenda. Credo che negli ambienti che per me contano si sia fatta chiarezza.
Io sono tranquilla, la mia famiglia è tranquilla, a me basta. Non mi sono mai esposta molto come autrice, non cerco di disegnare e pubblicare storie perchè non mi sento ancora pronta, e i commenti, non richiesti, soprattutto se negativi, non sono un toccasana per me, in questo periodo un po' incasinato della mia esistenza.
Ciò non toglie che io abbia voluto difendere almeno in parte il mio lavoro da strumentalizzazioni bieche come questa. Nel nostro paese accade questo e anche di peggio, ma ci siamo anche tutti noi. E credo di aver avvertito per la prima volta che fare fumetti può avere un senso, che può smuovere le acque quando si ha qualcosa da dire.

mino ha detto...

ciao Sara ho scoperto il casino solo adesso.
La tua lettera di risposta è perfetta.
Posso solo dirti di dare alla faccenda il peso che merita, ma di non dimenticarti che c'è tanta gente che ti stima e ti sostiene e che questa gente sa di cosa parla. Il tuo lavoro è ottimo, continua così.

francesco ha detto...

ahahah.
penso sempre a quando le reti fininvest furono lanciate con grande efficacia dal programma di punta di italia uno: colpo grosso...
qui infatti il problema è che si osa proporre una sessualità e un modo di vivere il proprio corpo non maschilista, consapevole, normale... vi assicuro che Sara sa quello che dice.
e visto che ci piace seguire i suoi consigli vi giro anche questo: fate la raccolta differenziata! più che potete!! un abbraccio ernesto.,

paolo bacilieri ha detto...

Sara Pavan è brava, M. Lussana è un povero scemo, il Giornale fa schifo.
Solidarizzo totalmente con Sara ed Ernest
virgola
paolo

ilpoverello ha detto...

Cara Sara, "Il Giornale" è una monnezza, come tutta l'informazione di regime. Personalmente provo una gran pena per quei poveri servi, incaricati di gettare discredito su chiunque gli possa fare politicamente gioco (hanno preso di mira te per puro caso; forse la guardia in borghese che hanno inviato come addetto stampa ha visto te prima degli altri).
C'è vivere e sopravvivere. Per me la gente che mantiene una famiglia facendo questo tipo di giornalismo non è degna di lustrare le scarpe a chi vive di colletta e dorme sotto i ponti.
Baci e abbracci a te e Ernest,
Sim - Lamette.

sergio ponchione ha detto...

La solidarietà mi sembra assolutamente ovvia e scontata, ma visto che quasi mai nulla lo è, ve la beccate anche da me.

Gianluca Maconi ha detto...

cosa dire...
io continuo ad essere basito.
rinnovo la mia solidarietà.

ilariamauric ha detto...

Sara, massima solidarietà per te e per Ernest. Sottoscrivo il commento di Paolo, il Giornale fa schifo. La cattiva informazione dà il voltastomaco. Continua così, con serenità e coraggio.

Un abbraccio
ilaria

bardamu ha detto...

incredibile..
cmq voci di corridoio dicono che noemi abbia letto l'aticolo e abbia trovato alcune similitudini con la sua vicenda personale. Tranne forse i peli sulle chiappe. Gli unici peli strani che ricorda li ha visti sulla testa di un vecchio.

Luca Vanz ha detto...

uff, non posso allontanarmi un secondo dal computer che succede il finimondo. Ho dato il mio piccolo "contributo alla causa" qui.

http://inkiostro.splinder.com/post/20628130/Non+sempre+le+cose+capitano+ag

abbracci!

ilpoverello ha detto...

Qui c'è il mio.

http://simonelucciola.splinder.com/post/20630132#20630132

Baciabbracci!

MicGin ha detto...

eccomi anch'io!
cara sara, vergogna totale per Il Giornale di Famiglia Bugiardo e Prezzolato.
Intanto, quando ti sentirai più pronta per fare altri fumetti, tranquilla, sarai bravissima!