mercoledì 30 aprile 2008

Resoconto Napoli Comicon 2008 - parte seconda


Come si può ben vedere da questa foto, il Napoli Comicon di quest'anno è cominciato a Lucerna.
Nella cittadina svizzera più insulsa e inutilmente funzionante del mondo si svolge ogni anno il bel festival "Fumetto", e con quest'ultima edizione ernestvirgola ne approfitta per fare il suo primo piccolissimo passo verso il mercato estero facendo sfoggio delle sue copertine monocrome sui tavoli del ricchissimo bookshop della manifestazione. Anche se non ci sono foto che possono testimoniarlo, la vincita di "Barcazza" al Comicon di Napoli era già stata annunciata dalla curiosità che i tanti stranieri manifestavano sfogliandone le pagine con sguardi increduli.


Non solo! Senza dirlo a nessuno, l'inscindibile entità Lise-Talami ha partecipato al concorso organizzato dal Festival interpretando il poco attraente tema di quest'anno, il clima, con una storia che è stata selezionata per la mostra (ma nessuno si ingelosisca se dico che il più grande fumettista vivente al mondo, Alessandro Tota, è arrivato terzo allo stesso concorso...).


Prima di scappare da Lucerna, la città in cui emblematicamente anche Paolo Parisi smette di bere, faccio una foto all'unico negozio che non mostra telefonini, scarpe, vestiti o pretzel in vetrina.


Ma di Lucerna ne parleremo più a lungo io e Claudio, tra un po', su Flashfumetto.
E già che ci sono vorrei chiarire pubblicamente che io e Claudio non siamo fidanzati!


Finalmente arriviamo a Napoli! E a proposito della vincita di "Barcazza" di Francesco Cattani, la signora della foto qua sopra rilascia una precisa e puntualissima dichiarazione: "un euro al chilo".


Al banchetto di ernest sono qui immortalati Lise, Sara e Vincent, ma vorrei ricordare quest'ultimo con l'espressione che ha tenuto per tutto l'incontro di Futuro Anteriore, nella foto qua sotto (di fianco a lui, Luca Boschi e Michele Ginevra).


Mentre l'ultima sera le sorti del gruppo sono affidate a Vanzella e Rebecca che tentano invano di capire come tornare a casa leggendo una guida di Napoli scritta in spagnolo, Cattani non distoglie lo sguardo dal suo "One Piece", una lettura che lo porterà a vivere entusiasmanti e liberatorie esperienze sulla barca della festa finale del Comicon (di cui potrete leggere gli antefatti nel reportage a fumetti coordinato dai Cani, cui hanno partecipato gli altri gruppi indipendenti presenti al festival).


Di King Simon non si hanno ancora notizie, questa qua sotto è la foto scattata l'ultima sera in cui lo si è visto pubblicamente, ritratto di spalle con la borsa del Comicon.

"Un cuore matto, matto matto matto".

15 commenti:

Cristina ha detto...

aaaaah la signora delle banane!!l'avete conosciuta anche voi! ;D

CLAUDIO NADER ha detto...

2 cose:

Togliete a Samantha il permesso di usare le parole "Tota" e "Alessandro" altrimenti ve ne pentirete..

..e poi, Sam, svelare così pubblicamente tutto ciò che non c'è tra noi mi pare un poco azzardato, potrei rimanere offeso!


BAU

francesco ha detto...

ci stiamo adoperando per...

ho chiamato un mio amico aker,
sta riprogrammando il blog in modo che ogni qual volta la signorina luciani digiterà la parola "alessandro" o "tota" o tutt'e due insieme, esca una frase a nostro piacimento... tu quale consigli?

CLAUDIO NADER ha detto...

Non vorrei risultare volgare, ma forse lo sono. Consiglio, ovviamente, la frase:

"una puttanella è per sempre"

ma vedi tu se è il caso di oscurare questo mio commento! Non mi offendo..

sara ha detto...

dovrai vedertela con samantha, dopotutto è lei il capo, anche se, lo sappiamo bene tutti, è una ragazza sensibile al fascino maschile. Io consiglio la frase "sono sensibile al fascino maschile", suona più gentile... comunque per quanto siete amici voi vi ho sentito dirvi ben di peggio di persona, quindi o lettori del blog non fraintendete!

rebecca ha detto...

insomma! lasciate in pace la bella Samantha con l'h! Smettetela di infierire contro l'amabile categoria delle groupies, che sono tutte anema e core... e carne... e core... e beh sì, carne. Debole? Ma saporita!

E già che ci sono vi annuncio che sono in procinto di partire in "missione segretissima" a Milano... con una guida in francese!

ERNEST, ha detto...

lasciate stare samantha!

francesco ha detto...

giurami che non ti sei offesa quando oggi ho gridato il nome di walter invano!!
è che a volte non mi controllo ;)

buon viaggio a milano, e mi raccomando, se la guida francese non è abbastanza chiara, puoi sempre rivolgerti ad un passante ponendo la seguente domanda: "schiùs mi, noio vulevan savoir l'indiriss... per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?"

funziona, lo giuro!

ps: samantha! ti difendi a nome di ernest!? ;)

CLAUDIO NADER ha detto...

Samantha, ti nascondi dietro a un bottone!


BAU a tutti, cari..

sara ha detto...

sei un genio!

alice ha detto...

ma Lucerna E' una mirabilante città

samantha ha detto...

ciao alice! sono d'accordo, lucerna è prorio mirabilante, come il parco giochi

rebecca ha detto...

stata a Milano.

a parte che tutti i milanesi con cui ho colloquiato dicon di aver votato Walter e i conti non mi tornano... e a parte che Milano non mi piace, non ci vivrei e ci vado poco..., Milano sa essere anche bella.

Stavolta me la son presa con calma e curiosità e ho visto scorci davvero incantevoli e quieti.

Ma W Napule e la nostra magnifica vista da salita Tarsia!

rebecca ha detto...

di panorama in panorama...

http://www.corriere.it/cronache/08_maggio_04/cartelloni_seno_napoli_traffico_941fafd2-1a17-11dd-ab0f-00144f486ba6.shtml

Anonimo ha detto...

Perche non:)